PAUL McCARTNEY IN CONCERTO AL CAVERN DI LIVERPOOL

Martedì 14 dicembre 1999 – ore 20.00 locali

 

I fans italiani dei Beatles hanno esultato alla notizia che Paul McCartney, con David Gilmore e Ian Paice, quesa sera è tornato a suonare al Cavern di Mathew Street a Liverpool, per proporre vecchi brani Rock anni ‘50 di Chuck Berry, Carl Perkins e co. Tratti  dal suo ultimo album Run Devil Run! E’ dalla sera del 3 agosto 1963, data dell’ultimo concerto dei Beatles al Cavern, che auspicavamo questo evento, magari anche con gli altri Beatles: George e Ringo e…perché non anche con il batterista Pete Best che per centinaia di volte ha suonato come “Beatle” al Cavern?  Il loro manager Brian Epstein aveva promesso, che prima o poi sarebbero ritornati, ma da allora i Beatles non vi misero più piede. Eppure fu proprio da quella cantina umida che il loro nome uscì prepotentemente e il loro successo esplose con tanta forza! Furono circa 300 i concerti che essi vi tennero fin dal 1960. Il Cavern è proprio un posto magico! Ve lo conferma chi scrive che tante volte c’è stato e ci ha pure suonato! Il concerto di Paul iniziato alle 20.00 locali è stato trasmesso in diretta su Internet. I brani eseguiti da Paul sono stati i seguenti: "Honey hush", "Blue jean bop", "Brown-eyed handsome man", "Fabulous" false start, "Fabulous", "What it is", "Lonesome town", "Twenty light rock", "No other baby", "Try not to cry", "Shake a hand",

"All shook up", "I saw her standing there", "Party", "Run devil run" - encore - "Run devil run". Duante il soundcheck Paul ha eseguito at least "Shake a hand" e "I saw her standing there".

Alcuni tra il pubblico hanno continuato a chiedere "Some other guy", ma Paul non si è lasciato convincere.

Sarebbe stato bello esserci, ma lo spazio in fondo alle due rampe di scale del Cavern è stato un lavoro tremendo per Bill, Dave, Steve, Ray, gli amici del Cavern City Tours, proprietari del locale, gestire e contenere l’entusiasmo dei fans che impazziscono anche quando non c’è uno come Paul McCartney che vi suona. Una fans ha perfino offerto sesso a go-go per un biglietto! E’ forse ritornata la “beatlemania”? Da un po’di tempo Paul, ha deciso di recuperare il legame con la sua città natale: dopo aver fatto ristrutturare la sua vecchia scuola tresformadola nel prestigioso LIPA ovvero il Liverpool Institute of Performing Arts, per la formazione dei giovani talenti artistici; ha fatto trasformare la sua casetta in un piccolo museo per i fans. Ora potrebbe fare anche una capatina al vecchio Casbah Coffe Club nella cantina immutata di Pete Best, dove i Beatles iniziarono effettivamente a muovere i primi passi, e magari suonare un rock ‘n’ roll anche con Pete a cui Paul telefonò quarant’anni fa per proporgli di andare a suonare con i Beatles per più di due anni. Molti fans lo apprezzerebbero.

 

I BEATLESIANI ITALIANI RICORDANO LA LORO LIVERPOOL
IL SOTTOMARINO GIALLO PER LA PRIMA VOLTA A LIVERPOOL (1999)
BEATLESIANI  ITALIANI A  LIVERPOOL!!! (1998)
PAUL McCARTNEY IN CONCERTO AL CAVERN DI LIVERPOOL
MERSEY BEATLES FESTIVAL '96
THE LIVERPOOL BEATLE WEEK 1998