facebook bdia  youtube bdia

Articoli Associazione

BEATLES MUSEUM IL BEATLES MUSEUM A BRESCIA PRESSO L’ANTICA BIRRERIA WUHRER

Beatlesiani d’Italia Associati annuncia con grande piacere la riapertura del Beatles Museum nella storica Sala della Musica dell’Antica Birreria Wuhrer a Brescia  Entrata libera, con appuntamento ma seguendo scrupolosamente le indicazioni di legge per Covid 19 con green pass, dall’ingresso dell’Antica Birreria Wuhrer di Viale Bornata 46.
        Si prega pertanto di prenotare al Tel. 030 303092 - 336411914 - 3666374524
 
EVENTI AL BEATLES MUSEUM
 
 
 
“LA GRANDE STORIA DI PAUL MCCARTNEY” RACCONTATA AL BEATLES MUSEUM CLUB IL 18 GIUGNO ALLA PRESENZA DEGLI AUTORI
 
 
 
 
 
 
“LA GRANDE STORIA DI PAUL MCCARTNEY” RACCONTATA AL BEATLES MUSEUM CLUB IL 18 GIUGNO ALLA PRESENZA DEGLI AUTORI
Il 18 giugno, nel giorno del compleanno di Paul McCartney, verrà presentato in serata al Beatles Museum Club, alla presenza degli Autori e del curatore della collana Rock della Hoepli Ezio Guaitamacchi, il libro“La grande storia di Paul McCartney”, volume a cura di Carmine Aymone, Michelangelo Iossa e Riccardo Russino. Pubblicato da Hoepli per l’ottantesimo compleanno di Sir Paul McCartney, il libro racconta la vita e la carriera del musicista inglese: la storia di una leggenda vivente, da Yesterday ai giorni nostri. Dagli esordi a Liverpool alla gavetta delle notti di Amburgo, dal successo travolgente allo scioglimento dei Beatles, dalla costituzione dei Wings alla straordinaria affermazione come solista fino alle grandi sfide creative degli ultimi quarant’anni di carriera.
Dopo la fine dei Fab Four, infatti, McCartney ha continuato a pubblicare album ricchi di grandi canzoni e di capolavori da riscoprire, mantenendo vivo il desiderio di esplorare terreni musicali per lui inediti, proprio come accadeva nei giorni dei Beatles: dalla musica elettronica e ambient alla classica, da standard jazz a canzoni per bambini, dalla musica per balletto alla colonna sonora di un videogioco.
Il volume racconta anche le straordinarie avventure live di Macca, dal Live Aid del 1985 alle Olimpiadi del 2012, fino alle grandi collaborazioni con artisti come Stevie Wonder, Michael Jackson, Elvis Costello, Kanye West, Dave Grohl, Jeff Lynne, Tony Bennett, David Gilmour, George Michael e moltissimi altri.
 
 
 
 
IL 18 GIUGNO FESTEGGEREMO IL COMPLEANNO DI PAUL MCCARTNEY AL BEATLES MUSEUM CLUB con
"Let it BSM – The Beatles Experience"
 
 
 
 
 
 
IL 18 GIUGNO FESTEGGEREMO IL COMPLEANNO DI PAUL MCCARTNEY AL BEATLES MUSEUM CLUB con
"Let it BSM – The Beatles Experience"
Cosa accomuna la Bononia Sound Machine ai Beatles?
Semplice: la passione per la musica Soul!
"Let it BSM - The Beatles Experience" è la storia di un viaggio, è il racconto di un percorso musicale affascinante alla scoperta delle radici “Black” della band inglese.
Da Yesterday a Eleanor Rigby, da Something a Drive my car, da Strawberry Fields Forever a Got to get you into my life, l'insegnamento dei ragazzi di Liverpool si mescola con la creatività e la curiosità della band bolognese, e il risultato è uno spettacolo unico e coinvolgente, dove il mix tra nuovi arrangiamenti e brani originali, collegati tra loro dal racconto di aneddoti e curiosità, trasporta il pubblico in un crescendo mozzafiato.
Il prossimo 18 giugno, in occasione del concerto al Beatles Museum di Brescia, la Bononia Sound Machine presenterà il suo nuovo album “Let it BSM”, una raccolta di brani dei Beatles riarrangiati in perfetto BSM Style. Quest’ultimo progetto discografico della band bolognese è impreziosito dalla partecipazione di alcuni membri dei Tower of Power, storica band californiana che da anni collabora con la Bononia Sound Machine.
Bruce Conte, Jerry Cortez e Jeff Tamelier alle chitarre, Roger Smith all’organo Hammond e Tom Politzer al sax, hanno saputo trasformare in note la loro grande passione per i Beatles, contribuendo a rendere “Let it BSM” un album unico nel suo genere.
Nata a Bologna nel 1992, la Bononia Sound Machine è una Soul-Funk Band di dodici elementi tra le più longeve e apprezzate nel panorama italiano della Black Music.
Il repertorio, che si ispira ai maestri del genere (Otis Redding, Aretha Franklin, James Brown, Earth Wind & Fire), affianca ai grandi classici le composizioni originali della Band. Nel corso della sua attività trentennale la BSM si è esibita in alcuni dei più prestigiosi locali italiani (Blue Note, Stazione della Birra, Blue Inn Cafè, Ruvido, Giostrà) e ha preso parte a numerose edizioni del rinomato Porretta Soul Festival e ad importanti manifestazioni come il Ducati World Week, il Concerto dell’ultimo dell’anno a Ferrara, il Concerto del Primo Maggio a Bologna e Funkyland.
Da oltre vent’anni lo spettacolo teatrale “School of Soul – A scuola di Soul con la Bononia Sound Machine” è un appuntamento fisso per gli amanti del genere e gli appassionati di musica.
Nel 2009 la BSM si è costituita in associazione culturale con l’obiettivo di promuovere la divulgazione della musica Soul e Funk, e nel 2011 è stata premiata dall’Associazione Fonografici Italiani come "Miglior band Funky nel settore delle etichette indipendenti".
La Band, che ha all’attivo cinque album, ha dato vita nel corso degli anni ad una solida collaborazione discografica con i Tower of Power, Funk Band californiana tra le più apprezzate al mondo.
“Let it BSM”, l’ultimo album della Bononia Sound Machine, interamente composto da brani dei Beatles riarrangiati in chiave Soul, è stato definito dal critico musicale Lucio Mazzi “un sorso d’acqua fresca in un periodo musicale troppo arido”.
Bononia Sound Machine:
Raf Bafunno - Tastiere
Lorenzo Bombacini - Sax Baritono, Band Leader Paolo Carboni - Trombone
Max Marchetti - Sax
Marcello Marra - Chitarra
Vic Johnson - Voce Solista, Armonica Alberto Pietropoli - Sax, Flauto
Renato Raineri - Batteria
Maurizio Rubiu - Basso
Chiara Sorrentino - Voce Solista
Franco Venturi - Tromba, Flicorno Federico Zardi – Tromba
Bononia Sound Machine Associazione a.p.s. – Via Parisio 42 - 40139 Bologna – C.F. e P.I. 02938231202 – Tel. 347 2714869 – www.bsmband.comQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

 
------------------------------------------------------------------------------------------
 
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------
 
------------------------------------------------------------------------------------------
 
 
 
 
 -------------------------------------------------------------------------------------
 
IL" BEATLES DAY BRESCIA 2022" , IL 5 GIUGNO
 
 
 
 
 
 
 
IL" BEATLES DAY BRESCIA 2022" , IL 5 GIUGNO
AAA: Sono aperte le iscrizioni fino a VENERDI 27 MAGGIO per tutti i musicisti che volessero partecipare

inviare mail   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

oppure telefonare 030 303082 - 3666374524 - 336411914

 
 -------------------------------------------------------------------------------------------
 
INCONTRI LETTERARI AL BEATLES MUSEUM CLUB
VENERDI 3 GIUGNO ORE 18,00
 
 
------------------------------------------------------------------------------------------ 
 
INVITO ALLA PRESENTAZIONE DEL LIBRO...
Cari Amici, Vi INVITIAMO Venerdì 13 Maggio alle 18.00 al BEATLES MUSEUM presso l’Antica Birreria Wuhrer a Brescia alla Presentazione del Libro “Brescia Capitale della Cultura - 2033 Brescia Città del Futuro” 
 
Nell’incontro, l’autore SANDRO BELLI fondatore di BRECIACITTAGRANDE commenterà e discuterà con voi il fascicolo “Brescia Capitale della Cultura” che vi sarà dato in omaggio.
NOTA: Nel libro c’è anche un capitolo dedicato al Beatles Museum e alla Cultura dei Fab Four! 
Tuttavia il principale scopo dell’incontro, oltre al piacere di ritrovarsi in un luogo fantastico, è di raccogliere idee, testi, schizzi, immagini e proposte in varie forme per la prossima edizione di Bresciacittagrande, testi e immagini che verranno inseriti dall'artista Paolo Buzi nella nuova stampa del fascicolo già in preparazione, che verrà distribuito a largo raggio in luglio 2022.
Vi attendiamo con piacere nel Beatles Museum - Viale Bornata 46 a Brescia - INGRESSO LIBERO - Posteggio auto interno riservato E gratuito.
Alla fine della presentazione, solo facendo qualche gradino, si può salire a mangiare una ottima pizza o a cenare al ristorante dell’Antica Birreria Wuhrer.
Beatlesiani d’Italia Associati 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 030 306919 - 336 411914 - 366 6374524
 
 
---------------------------------------------------------------------------------- 
 

GEORGE HARRISON DAY 2022 DOMENICA 8 MAGGIO DALLE ORE 17.00 IN POI!

BEATLESIANI D’ITALIA ASSOCIATI
THE BEATLE PEOPLE ASSOCIATION OF ITALY
THE 18TH CONCERT FOR GEORGE HARRISON 2022
“All Things Must Pass”
Domenica 8 Maggio dalle 17:00 alle 24 
AL BEATLES MUSEUM CLUB
Presso l'Antica Birreria Wuhrer a Brescia in Viale Bornata 46


Con il Patrocinio del Comune e della Provincia di Brescia, Domenica 8 Maggio dalle 17:00 alle 24 
al BEATLES MUSEUM CLUB presso l'Antica Birreria Wuhrer a Brescia in Viale Bornata 46, si terrà il 18° Concerto per George Harrison, a 79 anni esatti dalla nascita del grande Artista.
 
L’evento prevede la partecipazione di ottimi Artisti, Beatle-band ed Ospiti come: 
 
Acoustic Beat - Andrea Bertolani - Barbara e Fabrizio Zappamiglio - Daniele Ardemagni - Dario Tinucci - Elisabetta Rizzardi - Emilio Ranzoni -Federico Sacchetti - Gabiele Dahò - Maddalena Caputo - Maurizio Murdocca - Mauro Volonterio - Mojo - Paperback -The Beat Brothers - The Triflers - Ticket To Beat - Two Of Us - Vitaria 

Per il coinvolgimento “indiano” di George Harrison che tante “contaminazioni” ebbe dopo il viaggio con i Beatles a Rishikesh in India nel 1968… sarà allestita una mostra fotografica sul viaggio in India, sulle orme dei Fab Four, del gruppo BeatlesIndia costituito in seno a Beatlesiani d’Italia Associati. 
Per l’immancabile occasione, a tenere un gustoso concerto di sitar, lo strumento indiano che George Harrison introdusse nel gruppo dei Beatles, sarà presente Emilio Ranzoni il musicista genovese e maestro di quel magico strumento, affiancato dalla sua allieva Elisabetta Rizzardi e dall’ottimo percussionista di Brescia Gaspare Bonafede.
 
Durante tutta la kermesse si potranno osservare su tre diversi schermi TV piazzati all’interno del Beatles Museum le immagini di rari filmati a tema.
 
Nel corso dello spettacolo la nostra “fab" Annamaria De Caroli, scrittrice romana e grande esperta di "Tutto sui Beatles” giunta dalla Capitale, presenterà il suo fab libro di quiz beatlesiani: DO YOU WANT TO KNOW A SECRET - edito da Arcana. 
Il libro che curiosamente ha lo stesso titolo di una canzone dei Beatles cantata da George Harrison, è stato presentato recentemente su RaiUno anche da Serena Bortone, con la partecipazione a sorpresa in diretta TV da Liverpool di Julia Baird, la mitica sorella di John Lennon che ha approvato il libro, che sta andando letteralmente a ruba!
 
Nota: Il nostro evento Harrisoniano che si sarebbe dovuto tenere, come sempre in passato, il 25 Febbraio data di nascita di George e che per prudenza anticovid è stato posticipato a domenica 8 Maggio, vuole essere anche un’anteprima delle celebrazioni “beatlesiane” che contiamo di organizzare durante tutto il 2022 per il 60° anniversario di LOVE ME DO! Oh Yeah!
  
Ed infine, come da tradizione della nostra Associazione il cui motto è: “Beatle People for People”, il Concerto per George servirà, oltre che per celebrare il grande Artista scomparso ed il mitico Quartetto di Liverpool, anche per promuovere gli scopi umanitari dell’UNICEF il Fondo dell’ONU per l’Infanzia e la Fondazione Camillo Golgi per la Ricerca Biomedica

Presenta Emi Baronchelli 
Direzione Artistica: Alice e Rolando Giambelli
 
INGRESSO GRATUITO.
 
info: www.beatlesiani.comwww.thebeatles.itwww.anticabirreria.it
 
INFO: 
BEATLESIANI D’ITALIA ASSOCIATI - THE BEATLE PEOPLE ASSOCIATION OF ITALY
Via Biseo 18-25124 Brescia - Italy
Tel. 0039 (0) 30/30 30 92 - Fax 0039 (0) 30/30 69 19 Cell. 336 41 19 14
Web: www.beatlesiani.comwww.thebeatles.itmail to:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 
 
 
 
-------------------------------------------------------------------------- 
 

 

"A NIGHT AT THE BEATLES MUSEUM" AL BEATLES MUSEUM CLUB IL 7 MAGGIO ORE 21,00 

 
 
 
  

Nome della band: HALFTONEDOWN di Padova 

Batteria: Stefano Scalabrin

Chitarra: Matteo Grigoletto 

Voce, Basso e Sax : Marco Carretta 

Tastiere: Alberto Zanchin

Chitarra: Guido Camporese

Beatles significa anche cori e per questo concerto abbiamo chiesto l'aiuto di tre voci :  i "Franky & The Barbies" composto da Barbara Barbierato, Franco Pavani e Barbara Menin.

Abbiamo anche un ospite : "Jackymarc" abbiamo pensato di invitarlo, non solo perchè è molto bravo, ma anche perchè vista la sua giovane età, può rappresentare un passaggio generazionale per la musica dei Beatles.

La serata sarà presentata da Vianello Marino. 

Stefano Scalabrin

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 
SABATO 9 APRILE ALLE 17,30 PRESENTAZIONE DEL LIBRO "LUCIO DALLA IMMAGINI E RACCONTI DI UNA VITA PROFONDA COME IL MARE" ALLA PRESENZA DELL'AUTORE
MASSIMO POGGINI 
 
 

Io sono incoerente. Mi piace moltissimo esserlo e mi piacciono le persone che lo sono. Vivo nellattesa quotidiana di cambiamenti. Lincontro di domani, se ci sarà, la scoperta di un posto nuovo, lincerto di unora prossima: questo è il mio mondo” (Lucio Dalla). 

 

In occasione dei dieci anni dalla morte del grande artista, autore di pagine indimenticabili della storia della musica italiana, questo libro illustrato racconta come una favola la vita di Lucio Dalla, attraverso molte delle sue più curiose e interessanti testimonianze e una moltitudine di fotografie, che ne ripercorrono lavventura musicale e privata. Dallinfanzia al rapporto con mamma Iole, dai primi approcci con il palco alla passione per il jazz, dagli albori di una carriera non proprio spumeggiante ai primi Sanremo, via via verso gli anni Sessanta e Settanta e gli incontri cruciali con alcuni tra i suoi amici e collaboratori più fidati, dalla grande passione per il mare, Napoli e Bologna alla sua profonda spiritualità, intrecciata a un animo farsesco e giocherellone: Massimo Poggini, giornalista musicale di lungo corso, ci regala laffresco di un Dalla geniale come pochi, eccentrico e sorprendente, senza dimenticare le sue canzoni immortali, delle quali ci svela i retroscena creativi e i significati più celati. Autrice della prefazione è Silvana Casato Mondella, che per trentacinque anni è stata ufficio stampa, e amica intima, dellartista bolognese. 

 
-------------------------------------------------- 
 
 
 
Pink Floyd “Wish You Were Here”    
Una storia di amicizia, sopravvivenza e sensi di colpa 
  
lettura scenica di e con Riccardo Russino
EVENTO ANNULLATO DA RIPROGRAMMARE IN UNA
NUOVA DATA
 
 
Le canzoni dell'album Wish You Were Here hanno le radici nell'amicizia tra tre adolescenti di Cambridge: Syd Barrett, Roger Waters e David Gilmour.  
 
Syd Barrett scrive i primi classici del gruppo, poi crolla per le troppe pressioni e le troppe droghe: viene cacciato e sostituito da David Gilmour. Per i Pink Floyd è una questione di sopravvivenza: con la musica si giocano tutto e Barrett sta mettendo a rischio la loro carriera. Una volta raggiunto il successo, i Pink Floyd si sentono in colpa per come si sono comportati con Syd: da qui nasce l'album Wish You Were Here  
 
Riccardo Russino - Giornalista. È co-autore dei libri “Paul McCartney – 1970-2003 – Dischi e misteri dopo i Beatles” (Editori Riuniti, 2003) e “John Lennon – Canzoni, storia e traduzioni” (Diarkos, 2020).
 
 
 

---------------------------

 

GEORGE'S BIRTHDAY79 & INDIA 4EVER VENERDÌ 25 FEBBRAIO 2022 DALLE ORE 18.00

 

Al BEATLES MUSEUM a Brescia in Viale Bornata 46
Venerdì 25 Febbraio dalle ore 18.00 si terrà l'evento
GEORGE'S  Birthday79  &  India 4Ever
Nel giorno del 79° compleanno dell'indimenticabile cantante, chitarrista dei Beatles, George Harrison
Presentazione del Film di Paul Saltzman
IN INDIA CON I BEATLES
in esclusiva in streaming su Nexo+ dal 25 febbraio
Seguirà alle 20.30 il concerto di musica indiana con Sitar di Emilio Ranzoni
E musica “Harrisoniana” con Maddalena e Michele Caputo & Friends
INGRESSO LIBERO (con Green Pass Booster) – INFO: 030 306919 – 336 411914

 ----------------------------------------------------------------

 

 
DOMENICA 19 DICEMBRE ALLE 17,30
 

 FEDERICO SACCHETTI PRESENTERA' IL SUO ALBUM “DIVERSI ANNI FUORI TEMPO MASSIMO”.

 

Domenica 19 alle 17,30 al Beatles Museum presso l' Antica Birreria Wuhrer Federico Sacchetti presentera' il suo album “Diversi Anni Fuori Tempo Massimo”. Con i musicisti e carissimi amici Carlo Maria Toller e Alberto Martinelli.

 
 
---------------------------------------------------------------------------------------
 
 
DOMENICA 12 DICEMBRE ALLE 16,30 
 
Interventi musicali per la presentazione del libro "Io Nuoto a Farfalla" di Michele Febbrari
 
Per la presentazione del libro "Io Nuoto a Farfalla" di Michele Febbrari, I Due Quarti Acoustic Duo interverranno suonando alcuni brani inerenti alla storia del romanzo. L'evento è a cura dell'Associazione Beatlesiani d'Italia Associati e si terrà nella sala del Beatles Museum al piano interrato della Birreria Wuhrer di Brescia nel rispetto delle normative covid. Ricordiamo che la prenotazione è obbligatoria!
 
Michele Febbrari è nato a Brescia nel 1991. Inventa storie per guardarsi allo specchio anche se l'immagine non è sempre fedele. Per New Press ha pubblicato, nel 2020, all'interno della raccolta "È finito il lievito e allora scrivo", tre racconti: "Cromatico", "Delirio al supermarket" e "Droplet".
 
 
-------------------------
 
 
SABATO 4 DICEMBRE AL BEATLES MUSEUM
Presso l’Antica Birreria Wuhrer a BRESCIA 
 
con Ingresso Libero e muniti di Green Pass
ROBERTO PARAVAGNA 
Presenta i suoi ultimi due libri:

THE ROKES Conversazioni su Musica, Moda, Società e Costume

PAUL McCARTNEY
 OLTRE I BEATLES... 
17.30 - INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA FOTOGRAFICA "PAUL PLAYS ITALY” 
 
18.00 - PRESENTAZIONE DEGLI ULTIMI DUE LIBRI DI ROBERTO PARAVAGNA  
 
 THE ROKES Conversazioni su Musica, Moda, Società e Costume
Il libro di Roberto Paravagna inizia nell'Inghilterra del 1960: la nuova ondata musicale ha spazzato via la vecchia nazione.
Le abitudini, il perbenismo, la moralità, i modi, le mode: tutto questo cambia nel giro di pochi anni, da quando il rock'nroll è entrato di prepotenza nelle stanze di migliaia di gioveni inglesi. Come tanti altri ragazzi della loro età, Shel, Bobby, Mike e Vic - che lascerà il posto a Johnny - si fanno contagiare dalla febbre del rock'nroll che non li abbandonerà più. Dopo vari cambi di nome e di formazione, i Rokes approdano in Italia, all'Ambra Iovinelli di Roma, dove tra il pubblico c'è un attento Teddy Reno, abile a non lasciarseli sfuggire per accompagnare Rita Pavone in giro per l'Italia. Un mix folgorante: capelli lunghi, stivaletti con il tacco alto, smaccato accento inglese, chitarre con una strana forma a nido di rondine; tutto questo è sufficiente alla stampa nazionale per etichettare il complesso "I Beatles italiani". 
E' l'inizio del grande successo, consolidato nel nuovo tempo generazionale, il Piper, dove i Rokes passano dal Blues al rhythm'n'blues per poi approdare al beat in chiave italica e piazzarsi nei primi posti delle classifiche di vendita, tra concerti, apparizioni televisive, caroselli, premi, film, con tanti album e 45 giri.
Ma oltre a raccontare l'ascesa dei Rokes, questo libro intende riscoprire i membri del gruppo anche nelle loro attività come singoli artisti. Insieme a loro, viene anche focalizzato il decennio 1960/1970 con tutti i cambiamenti di moda, costume e società.
Edito da Arcana (Roma), in distribuzione presso le librerie di tutta Italia.

PAUL McCARTNEY OLTRE I BEATLES 

Macca è un personaggio che soprende per la sua straordinaria energia e vitalità, per l'altrattanto inossidabile tenacia e l'inesauribile curiosità con la quale è sempre pronto ad accogliere nuovi stimoli e nuove sfide, un uomo che non risparmia l'impegno in prima persona per cause importanti: uno che da il meglio di se in ogni cosa, e che non teme di esprimere le proprie idee e convinzioni, anche quando sono apertamente contro corrente, un filantropo intelligente ed attento.
Il libro è un viaggio tra alcune importanti esperienze della sua vita e della sua lunga carriera artistica.
Partiamo dalle radici della Liverpool operaia per scoprire come nacque il suo rapporto con la musica.
Dopo un tuffo nella Londra alla moda, lo seguiremo nel suo percorso fatto anche nella musica classica contemporanea, nella letteratura per ragazzi, nelle molte battaglie per l'ambiente, contro le armi, e per una corretta e sana alimentazione per concludere con una incursione nella sua ampia dotazione di strumenti musicali collezionati in tutti questi anni di brillante carriera.
Un uomo conosciuto per le sue bellissime canzoni, ma che resta impresso anche per la sua straordinaria energia, creatività ed umanità.
 
 
ROBERTO PARAVAGNA (Genova, 1954)
Giornalista, autore, animatore radiotelevisivo, musicista, fa parte di un gruppo che ripropone le canzoni di Fabrizio De Andrè.
Ha scritto e condotto per RaiRadio 2 uno speciale sui Beatles in Italia, per Radio Vaticana ha realizzato diversi programmi dedicati ad importanti figure della cristianità. Presta la voce a documentari naturalistici (Geo, RaiTre) e a diverse trasmissioni sportive di formula uno (Crono GP - Italia7 Gold, High - tech Sky Sport Formula1).
Ha scritto e diretto inoltre alcuni documentari su episodi di Resistenza svoltisi in Piemonte e Liguria prodotti dagli istituti storici di Alessandria ed Asti. Ha collaborato inoltre con il periorico VivaVerdi  della  Società Italiana Autori Editori.
 
 
17.30 - INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA FOTOGRAFICA “PAUL PLAYS ITALY”
 
A CURA DEL FOTOGRAFO  ROLANDO GIAMBELLI: LE FOTOGRAFIE DEI CONCERTI, DI E CON, PAUL McCARTNEY IN ITALIA DAL 1965 AD OGGI...
 
 
 
------------------------------------------------------- 
 
DOMENICA 28 NOVEMBRE 2021 ALLE 17,30 
Ezio Guaitamacchi presenta in musica i suoi ultimi due libri: 
 
AMORE, MORTE & ROCK ’n’ ROLL - Le ultime ore di 50 rockstar, retroscena e misteri 
CROCODILE ROCK - storie aneddoti curiosità e tutto ciò che unisce musica e animali
 
Racconti, suoni e visioni per chiarire i tanti misteri ma anche per scoprire i retroscena più intimi e toccanti delle ultime ore di rockstar come  John Lennon, David Bowie, Freddie Mercury, Lou Reed e Leonard Cohen. E, al tempo stesso, affrontare il variegato rapporto tra musica e animali, dalle origini del suono alle canzoni ispirate da quadrupedi e volatili, dai nomi delle band prese direttamente dal mondo animale ai cuccioli delle pop star. 
 
Due libri i cui argomenti, a volte, si intrecciano in un flusso continuo di racconti, curiosità e aneddotica impreziosito da versioni in chiave acustica di alcuni brani epocali.
 
 
Sul palco, con Ezio Guaitamacchi e le sue chitarre, la voce di BRUNELLA BOSCHETTI, il talento artistico di ANDREA MIRO’ e la partecipazione di ANTONIO BACCIOCCHI, co-autore di CROCODILE ROCK.
 
 
 ----------------------------------------------------------------------------
 
 PRESENTAZIONE UFFICIALE DELL'ALBUM "COME BACH" CON I MIDNIGHT RAMBLERS DI ALEX BETTINI
SABATO 20 NOVEMBRE ORE 21,00
 
 
 
-------------------------------------------------------------------------------------------------
 
  
 
 
 
 
 
 
--------------------------------------------------------------------------------------
 
IL 12 NOVEMBRE PRESENTAZIONE DEI VOLUMI DI PAUL McCARTNEY "THE LYRICS" LA GRANDE OPERA LETTERARIA TRADOTTA   E CURATA IN ITALIA PER RIZZOLI DA FRANCO ZANETTI E LUCA PERASI
 
 
--------------------------------------------------------------------------------------
 
 
Il Beatles Museum torna alla birreria Wührer e resta in città
 

NUOVA SEDE

Il Beatles Museum torna alla birreria Wührer e resta in città


TEMPO LIBERO
9 ott 2021, 07:00
 
 
 
Il Beatles Museum ora all’Antica Birreria Wührer - © www.giornaledibrescia.it

Il Beatles Museum ora all’Antica Birreria Wührer - © www.giornaledibrescia.it

Nuova sede per il Beatles Museum che - dopo l’addio al Museo Mille Miglia, a Sant’Eufemia, e il rischio di dover «traslocare» in un’altra città - è riuscito a trovare spazio sempre nella nostra città, nella Sala della Musica dell’Antica Birreria Wührer in viale della Bornata.

Sospiro di sollievo, dunque, per gli appassionati dei Fab Four, che, dopo la sospensione dell’attività nello scorso giugno, presto avranno modo di ritrovarsi ancora ad ammirare la ricca collezione di cimeli dedicata ai quattro di Liverpool, raccolta negli anni da Rolando Giambelli, anima dei Beatlesiani d’Italia Associati, e arricchitasi nel corso del tempo grazie a prestiti e donazioni, ultima in ordine di tempo quella del collezionista svizzero Eliano Galbiati. Sabato 9, dalle 18.30 è infatti programmata l’inaugurazione dei nuovi spazi del museo.

Un appuntamento da non perdere, animato da musica dal vivo. Ha già dato conferma della propria presenza il cantautore Alberto Fortis, che spesso nella sua carriera si è ispirato ai Beatles. E in vista delle iniziative che verranno organizzate per «Brescia - Bergamo Capitale della Cultura 2023», daranno manforte alla serata anche i Vitarìa, band bergamasca con la quale i Beatlesiani stanno approntando significative collaborazioni. Non casuale il giorno prescelto per l’avvenimento di domani, visto che il 9 ottobre è anche la data di nascita di John Lennon.

Il Beatles Museum di Brescia, che compie proprio in questi giorni i 21 anni di attività, è il primo e unico nel suo genere in Italia, e grazie alla quantità e qualità dei memorabilia esposti, oltre che per l’instancabile opera del suo fondatore, è noto in tutto il mondo e dal 2019 è anche gemellato con il Liverpool Beatles Museum. Appassionati e curiosi vi possono trovare ogni genere di materiale relativo alla storia dei Beatles, oltre ad una cinquantina di libri di libera consultazione. Grazie alla dimensione della sala ed alla presenza di un pianoforte a coda, la nuova sede ospiterà anche happening e concerti.

Tra i prossimi progetti in fase di realizzazione c’è anche la Beatles Academy, per cui, grazie a musicisti amici dell’associazione, si organizzeranno incontri dedicati alla musica dei Fab Four e verranno anche impartite lezioni per imparare a suonare i loro strumenti musicali. La nuova sede del museo dedicato al mitico quartetto di Liverpool è allestita alla Wührer grazie alla sensibilità di Leo Ruocco, che ha accolto l’appello lanciato da Giambelli, e sarà aperta tutti i sabato dalle 16,00 alle 19,00. In ogni caso è massima la disponibilità a fissare visite guidate e iniziative ad hoc su appuntamento, telefonando allo 030.306919. Altre informazioni sul sito www.beatlesiani.com.


 
 
BEATLES MUSEUM STORY

The Beatles Museum dedicato a George Harrison, il grande musicista dei Beatles appassionato di corse e di automobili, ha trovato la sua nuova collocazione presso il Museo della Mille Miglia www.museomillemiglia.it grazie alla Direzione guidata dal Cav. Attilio Camozzi che ha accettato la richiesta dei Beatlesiani di ospitare una mostra permanente sul più grande fenomeno pop-musicale, culturale e di costume di tutti i tempi. 

Nel complesso monastico di Sant’Eufemia della Fonte fondato nel 1.008 ha sede il Museo della corsa più bella del Mondo: la Mille Miglia. Nella sala Aymo Maggi è allestito il Beatles Museum: il tempio ideale per conservare e ripercorrere la storia di un mito e rivivere emozioni che oggi sono leggenda.

L’idea di un’esposizione sull’arte dei Beatles è di Rolando Giambelli fondatore e presidente di “Beatlesiani d’Italia Associati” per far rivivere e ripercorrere, anno per anno, la favolosa storia dei Fab Four attraverso le “memorabilia” ovvero le pregiate rarità: dischi, foto, libri, posters, autografi, indumenti, targhe, e quant’altro abbia fatto riesplodere la “beatlemania”, a quasi quarant’anni dallo scioglimento dei Fab Four!

Il Beatles Museum di Brescia, aperto il 7 giugno 2009, giorno in cui si è svolta la 20a edizione del Beatles Day, è stato inaugurato ufficialmente il 9 ottobre, anniversario della nascita di John Lennon.
il Beatles Museum, ovvero la prima mostra “stabile” di collezionismo “beatlesiano” in Italia, era già stato aperto a Brescia il 14 febbraio 2001 sulle note di “All You Need is
Love” la celebre canzone di Beatles, nei locali gentilmente offerti ai Beatlesiani da www.casavigasio.it, fondata dall’indimenticabile Mario Vigasio.

Il Beatles Museum di Brescia, conosciuto dagli appassionati di tutto il mondo, era stato presentato a Sir Paul McCartney a Milano nel 2001 ed è anche citato da Hunter Davies nella terza edizione della sua Biografia ufficiale di Beatles. Il Beatles Museum si avvale anche della collaborazione e della sensibilità dei “beatlesiani” a cui va l’appello del Museo affinchè mettano a disposizione, sempre di più, i loro reperti da esporre nel Museo. George Harrison era un fan della Ferrari ed alcune sue foto, mai viste prima d’ora, scattate da Walter Iscra mentre visita la Casa di Maranello, sono esposte in esclusiva al Beatles Museum.

The Paul MCCARTNEY  Aston Martin DB6 at Beatles Museum c/o Museo Mille Miglia - Brescia Italy on 9th May 2011

GIRATO A BRESCIA IL VIDEOCLIP PER “LET IT SWING”
IL NUOVO ALBUM DEI SUGARPIE AND THE CANDYMEN
CHE INTERPRETANO I BEATLES
AL BEATLES MUSEUM PRESSO IL MUSEO MILLE MIGLIA

Al Beatles Museum presso il Museo della Mille Miglia a Brescia, sono state realizzate le riprese del videoclip promozionale per “Let It Swing” il nuovo album di Sugarpie and the Candymen.

Il gruppo, reduce dai recenti successi ad Umbria Jazz, Ascona Jazz festival, Ischia Jazz, e dalle numerose collaborazioni con Renzo Arbore (fra cui il Festival Jazz di Cremona e il concerto di Natale su Rai 2), ha dedicato il loro quarto album interamente alla musica dei Beatles.

Si tratta di una rivisitazione in chiave jazz-swing-blues di alcune celebri canzoni Beatlesiane, ricreate con un sound che amalgama armonie vocali, chitarre manouche, trombe, contrabbasso e batteria. L'album è intitolato "Let it Swing", e uscirà in Italia il prossimo 6 novembre per la Irma records, promosso dall'agenzia "Gazebo giallo" di Adriano Fabi, e sarà disponibile presso tutti i maggiori distributori digitali, o contattando direttamente il sito della Irma records.

I Beatlesiani, per voce del loro fondatore Rolando Giambelli, sono particolarmente soddisfatti per aver proposto il Beatles Museum, inaugurato nel 2001 a Brescia ed ospitato presso il Museo della Mille Miglia,  come location per realizzare il videoclip dedicato all’album degli Sugarpie and the Candymen (sul brano Come Together dei Beatles).

Tutte le riprese TV all’ottima band, composta da Georgia Ciavatta alla voce, Jacopo Delfini alla chitarra e alle armonie vocali, Renato Podestà alla chitarra e alle armonie vocali, Roberto Lupo alla batteria e Alex Carreri al contrabbasso, sono state realizzate da Alessandro Giambelli, mentre i musicisti si aggiravano per il museo, suonando e cantando fra le vetrine piene di “memorabilia” dei Beatles e due fantastici ballerini, Annalena Berton e Lorenzo Daccò del gruppo sperimentale “Quelli di Via Oldrado” hanno danzato sulle note di Come Together fondendo la danza urbana con il lindy hop, sotto l’attenta regia di Adriano Fabi, il massimo collaboratore di Renzo Arbore  eproduttore dei suoi spettacoli musicali. Adriano Fabi è anche il papà del cantautore Marco e zio di Nicolò, ed ha scritto il copione per l’esilarante video clip dei Sugarpie and the Candymen girato a Brescia!

 

Beatles Museum
Beatlesiani d’Italia Associati
The Beatle People Association of Italy

Presso L'Antica Birreria Wuhrer

Viale Bornata 46  Brescia

Sede Associazione B.D.I.A. Via Biseo 18, 25128 Brescia - Italy
Tel.: +39.030303092 - Fax: +39.030306919
www.beatlesiani.com - www.thebeatles.it
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Beatles day

A breve troverete in questa sezione tutto lo storico dei Beatles Days passati con contributi Audio/video, recensioni ed immagini

A DAY IN THE LIFE...AT ABBEY ROAD

abbey copA DAY IN THE LIFE...AT ABBEY ROAD
per avere il doppio CD al prezzo di Euro 18 tel. a B.D.I.A. allo 030 303092 o scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L'ALBUM

Questo doppio CD che ripercorre attraverso alcune delle loro canzoni più belle l’evoluzione artistica musicale dei Beatles, è stato realizzato da Beatlesiani d’Italia Associati nello Studio Due presso gli Abbey Road Studios di Londra. All'entusiasmante progetto hanno partecipato ben 25 formazioni musicali provenienti da tutta Italia. Con il cd si intende celebrare il 40° anniversario dei memorabili concerti che i Beatles tennero a Milano, Genova e Roma nel giugno1965 organizzati dall’indimenticabile promoter Leo Wachter. I nostri Beatles Days in quelle stesse città rievocheranno la storica tournèe.
Pur nel breve tempo di un’ora che ciascun gruppo ha avuto a disposizione per registrare la canzone scelta, ogni musicista ha potuto provare la grande emozione di trovarsi in quel mitico studio 2 dove per oltre otto anni i Beatles hanno sperimentato, provato per ore ed ore e registrato quasi tutti i loro grandi successi, tutti noi siamo stati ammaliati da quel luogo magico! Anche i musicisti più esperti e abituati alle emozioni che si provano su un palcoscenico o in un posto particolare, hanno avuto qualche attimo di incredulità e di batticuore a trovarsi li dentro dove tutto, compresi i pannelli fonoassorbenti appesi alle pareti, sono ancora quelli, dal tempo dei Beatles.
Questo disco registrato in studio in “presa diretta”, come in un concerto dal vivo, dove tutti hanno potuto portarvi anche un pubblico di amici e…colleghi, vuole esprimere tutto l’amore che proviamo per la musica dei Beatles. Ogni nota di chitarra e di basso o del piano a coda Steinway (mrs Mills) o dell’organo Hammond, strumenti usati dagli stessi Fab Four; ogni colpo di batteria, ogni voce solista o coro registrato dai nostri amici “beatlesiani” è stato “mixato” senza aggiungere o togliere alcunché di ciò che il magico Alex Scannell, in oltre 24 ore ininterrotte di sessions, ha registrato in quei due indimenticabili giorni di gennaio nello Studio Due di Abbey Road a Londra.
Tutti noi lo ringraziamo per la sua grande professionalità e pazienza e per il lusinghiero risultato comunque ottenuto in così poco tempo.

Infine, come da antica tradizione dei Beatlesiani d'Italia Associati secondo il nostro motto "Beatle People for People" gli eventi celebrativi di quest'anno avranno anche lo scopo di aiutare i progetti dell'UNICEF a cui devolveremo gli utili di questo nostro cd . Un sentito grazie va ancora alle Beatle Bands italiane che hanno aderito alla nostra iniziativa.

Per avere il doppio CD al prezzo di Euro 18 tel. a B.D.I.A. allo 030 303092 o scrivere a   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

The Beatops

(Electroacoustic Beatle-band)

beatops1ALESSANDRO GIAMBELLI: BATTERIA, PERCUSSIONI E VOCE
A sette anni comincia a suonare la batteria e molto presto sente il bisogno di perfezionare la propria tecnica musicale. Segue un importante corso do teoria e solfeggio ritmico tenuto dal grande Billy Cobham, prosegue poi gli studi con Giovanni Damiani, un grande maestro della scuola di Tullio De Piscopo e successivamente con Alfredo Golino. Acquisisce anche esperienza di sala di registrazione affiancandosi a Dario Caglioni che ha collaborato in quel periodo con Allan Goldberg, sound engineer di Yes e Paul Joung. Alessandro collabora con diversi guppi e realizza con gli “0337” il disco “Soliti Guai” distribuito dalla DIGIT. Successivamente costituisce gli IMPATTO, un gruppo che si scrive le proprie canzoni e partecipa anche a numerose trasmissioni televisive. Citiamo Help e Roxy Bar condotte da Red Ronnie. Nel contempo Alessandro è coinvolto nella passione per la musica dei Beatles dal padre Rolando. Nasce così il “duo acustico” Two Of Us nel quale Alessandro non è soltanto percussionista, ma anche “vocalist”. Nel gruppo essenzialmente “beatlesiano” dei BeaTops, canta e suona la batteria.

beatops2GIANCARLO PEDRAZZI: CHITARRA SOLISTA e VOCE
Oltre ad insegnare teoria e pratica della chitarra, Giancarlo ha collaborato con artisti di livello mondiale come Al Di Meola, Paco De Lucia, Stephen Grossman e John Reinbourne. Elencare tutti gli altri musicisti con cui ha collaborato potrebbe essere un’impresa veramente ardua. Ricordiamo però i JB CLUB, antico vivaio della P.F.M., i BABY LONIA, I BEATLE SMANIA, ecc. ecc.

ROLANDO GIAMBELLI: CHITARRA RITMICA, ARMONICA e VOCE.
Oltre ad essere un fedele cultore dell’arte dei Beatles, Rolando ha realizzato in passato composizioni originali e nel 1968 anche una cover del brano “I’ll Be Back” dei Beatles ribattezzata “Cos’Hai” che è stata inserita in numerose compilation. Ne ricordiamo alcune: I Favolosi Anni ’60, curata da Red Ronnie, il CD “Gli Italiani Cantano i Beatles” curato da Vincenzo Mollica, distribuito dalla Polygram, una compilation curata da Italo Gnocchi, ecc. Rolando ha suonato in numerose band fin dal 1965: Some Souls, Club 76 (da cui sono derivati i JB CLUB con Mauro Pagani…), Pipers, Cantharellus, Baby Lonia, Beatle Smania, Two Of Us, ed ora con i BeaTops, ecc.

Rolando ha inoltre fondato nel 1992 il Beatles Fan Club Italiano che ha denominato BEATLESIANI D’ITALIA ASSOCIATI, con il quale ogni anno organizza e promuove il Beatles Day ed altre interessanti iniziative “beatlesiane”.

MIMMO SAPONARO BASSO e VOCE.
Bassista storico bresciano. enumerare tutte le sue partecipazioni con gruppi musicali è quasi impossibile. Ha suonato negli Apostoli, nei Dalton che tanto successo ebbero negli anni ’60 con Monia, sempre con i Dalton partecipò al Cantagiro, la memorabile manifestazione organizzata in quello storico e bel periodo. In duo acustico “Giorgio e Mimmo” con Giorgio Cordini ha registrato un disco molto “gustoso” e…tanto ancora.

CONTATTO: ROLANDO GIAMBELLI Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 336.411914

 

THE BEatops - beatle band

Italian
Beatles
Tribute

BEATLESMUSEUM

A Brescia,
presso
il Museo 1000MIGLIA

A DAY IN THE LIFE AT ABBEY ROAD

Doppio CD Prodotto da BEATLESIANI D'ITALIA ASSOCIATI