RAI - PRIMA DEL GIORNO - DALLE 5 ALLE 6 DEL MATTINO
LA TRASMISSIONE DI RADIO DUE RAI CONDOTTA DA MARIO PEZZOLLA

Dal lunedi al venerdi dalle 5,00 alle 6,00. Con Mario Pezzolla. A cura di Pietro Luchetti. Regia di Segio Fedele. Website www.rai.it  cliccare su RadioDue e poi su Programmi.
Un'ora di canzoni, opinioni, riflessioni, previsioni, consigli, citazioni, storia e considerazioni sulla musica e la sua evoluzione.
Qual è l'obiettivo di un artista della musica? Realizzarsi o avere successo? Entrambe le cose? La cosa più importante è avere successo?
Cos'è il successo? Cosa serve per ottenerlo? Ne parliamo alle 5 di mattina.
Troppo presto? Ne parliamo lo stesso.
Intervengono tutti, ascoltatori e non, professionisti o aspiranti a diventarlo.
Come Beatlesiani siamo già intervenuti in parecchi e vi daremo dettagli nelle prossime News. Auspico vivamente che si potrà presto organizzare un "forum" al quale invito tutti a partecipare, anche nome di Mario Pezzolla che è un grande conoscitore di musica ed esperto di Cose di Beatles, oltre che un caro amico di tutti noi. Per chi volesse scrivergli, questo è l'indirizzo di posta elettronica:    primadelgiorno@rai.it
 
Rolando Giambelli
 
" THE BEATLES IN RISHIKESH" DI PAUL SALTZMAN
IN MOSTRA A MILANO PRESSO LA GALLERIA GRAZIA NERI DAL 9 DICEMBRE AL 21 GENNAIO

 

Durante gli anni 1963/1970 i Beatles sono stati indubbiamente fra i soggetti più fotografati al mondo. Durante la Beatlemania, ogni loro movimento sia come gruppo che da soli era ripreso dai fotografi e pubblicato sui giornali di tutto il mondo. Ci furono i tour mondiali e la decisione di ritirarsi dai concerti "live" per lavorare in studio. Poi grazie a George Harrison, appassionato dell'India e dei suoi misteri, all'inizio del 1968 con un gruppetto di amici partirono per Rishikesh a fare meditazione trascendentale dal Maharishi Mahesh Yogi, che tutti conosciamo.
Quasi per caso Paul Saltzman, un giovane canadese alla ricerca di notizie da pubblicare su un giornale di Toronto con il quale collaborava come free lance, si trovò proprio in quei giorni a Rishikesh e in qualche modo riuscì ad aggregarsi al mitico gruppo dove c'erano anche Donovan, Mia Farrow, Mal Evans, oltre alle mogli e fidanzate dei Beatles: Cynthia, Jane, Patty, Maureen e...tanti altri.
Paul Saltzman all'epoca non era un fotografo professionista, ma ha fatto un grande lavoro,  condividendo la sua insolita esperienza con personaggi di quella portata che hanno consentito di essere ripresi da Paul Saltzman in un ambiente e in condizioni completamente diverse da quelle in cui siamo abituati a vedere i Beatles. Magnifici scatti di primi piani in luce morbida a John, Paul, George e Ringo, catturati dall'obbiettivo di Paul Saltzman in prefetto relax. Evidenteente, la meditazione dal Maharishi, l'ambiente sereno di quel piccolo frammento di India hanno fatto bene ai Beatles anche dal punto di vista artistico, visto che al loro ritorno in Inghilterra hanno realizzato il capolavoro di THE BEATLES (L'Album Bianco). Le foto di Paul Saltzman e la storia di quell'incredibile esperienza sono sul libro The Beatles In Rishikesh pubblicato anche grazie alla passione per i Beatles della figlia di Paul, Devyani Saltzman che suggerì a suo padre di farne un libro. Una mostra fotografica di Paul Saltzman sarà visibile dal 9 dicembre al 21 gennaio 2005   presso la Galleria Grazia Neri Via Maroncelli 14 20154 Milano.
Seganliamo anche il sito del libro di Paul Saltzman:     www.thebeatlesinrishikesh.com

 

TRIBUTO A GEORGE HARRISON A MILANO
Si svolgerà a Milano lunedì 29 novembre presso il CPM (Centro Professionale Musica, via Elio Reguzzoni 15) una serata tributo a George Harrison.
Il tributo fa parte della serie di incontri "Rock Files" ideati e condotti da Ezio Guaitamacchi, direttore del mensile rock JAM. Alla serata parteciperanno Riccardo Russino e Rolando Giambelli, che suonerà, in versione acustica, alcuni classici di George Harrison. Saranno trasmessi anche una serie di filmati rari (e meno rari).
L’ingresso è gratuito ma, visti i posti limitati, bisogna prenotarsi: Tel 02 6411461 oppure rockfiles@jamonline.it