Mostra e Museo, il Rock trova casa a Milano
Dal 18 ottobre al 15 marzo 2009 in piazza Duomo esposta la collezione di Red Ronnieun per ripercorrere le tappe più significative del genere musicale che ha saputo creare mode e leggende.

Milano, 7 ottobre 2008 - Da quando è nato, nel 1955, sono trascorsi più di cinque decenni: quando Chuck Berry "inventò" il rock'n'roll così come lo conosciamo. Il successo fu fulmineo. 'Rock'n Music Planet' è il titolo della grande mostra che ripercorre le tappe più significative di cinquant’anni di storia di un genere musicale attraverso i pezzi unici della collezione di Red Ronnie e le suggestioni che il rock ha saputo creare miti e mode.
Dal 18 ottobre 2008 al 15 marzo 2009 Piazza del Duomo ospita un vero e proprio museo promosso e sostenuto dall’Assessorato allo Sport e Tempo Libero in collaborazione con Alfa Romeo MiTo, organizzato da Sicom Eventi.

L’iniziativa rientra tra i progetti funzionali alla valorizzazione e alla promozione di Expo 2015. Dopo Milano, infatti, la mostra inizierà un tour mondiale fra Africa e altri Paesi che durerà fino alle celebrazioni di Expo 2015. "Aprirà in occasione dell’Expo 2015, alla Fabbrica del Vapore, il museo permanente del rock. Il progetto verrà realizzato grazie alla generosità di Red Ronnie, che ha messo a disposizione la sua personale collezione di memorabilia appartenute agli artisti che hanno segnato la storia della musica di tutti i tempi”. A dare l’annuncio il Sindaco Letizia Moratti che, insieme con l’assessore allo Sport e Tempo Libero Giovanni Terzi, Red Ronnie e Giovanni Perosino di Alfa Romeo, ha presentato la mostra 'Rock’n’ Music Planet'
"Si tratta di una delle collezioni più importanti d’Europa - ha continuato Letizia Moratti – e con il suo sostegno l’amministrazione comunale vuole evidenziare il ruolo sociale della musica, alternativa sana scelte sbagliate. Per questo l’esposizione di piazza del Duomo verrà a aperta agli studenti delle scuole medie e superiori della città che tutte le mattine avranno la possibilità di visitarla, gratuitamente, e di ascoltare interessanti lezioni sul rock".

Pezzi unici in mostra. Chitarre, vinili, vestiti, locandine, autografi, poster, oggetti, foto, riviste d’epoca, interviste video ma anche poesie, pensieri dei personaggi che hanno fatto grande la storia del rock saranno in mostra all’interno di una struttura di acciaio e vetro nel cuore della città.
Tutti gli appassionati potranno ammirare, in nove sezioni, le chitarre di Jimi Hendrix, George Harrison e Kurt Cobain, i testi di Jim Morrison, gli scritti di John Lennon, la batteria degli Animals o l’armonica di Bob Dylan. Un viaggio che passa anche attraverso l’impegno sociale di artisti come Bob Geldof e Luciano Pavarotti.
La collezione, la più importante d’Europa, è quella di Red Ronnie, collezionista della prima ora che in oltre 40 anni ha raccolto numerosi cimeli e memorabilia. Ad arricchire l’esposizione ci sono pure le opere luminose di Marco Lodola, artista neofuturista contemporaneo che ha interpretato la storia del rock con il suo stile unico.
Da Elvis Presley a Jimi Hendrix, da Jim Morrison ai Beatles, dai Rolling Stones ai Sex Pistols, da Bruce Springsteen ai Queen, dai Nirvana a Vasco Rossi: vedremo strumenti, locandine, autografi, vinili, foto, riviste d’epoca, interviste video, vestiti ma anche scritti, poesie, pensieri dei personaggi che hanno trasformato la musica in mito e che la musica ha fatto diventare leggenda. Ci sono pezzi unici come le chitarre di Jimi Hendrix, George Harrison e Kurt Cobain; una poesia di Jim Morrison; i disegni di John Lennon o l’armonica di Bob Dylan.

Questa mostra – ha dichiarato l’assessore Terzi – è il segno tangibile dell’impegno della nostra città nei confronti della musica. Un progetto che è riuscito a coniugare gli sforzi da tutti, collaboratori e partner, senza dimenticare l’accordo con la Sovrintendenza per l’occupazione di piazza del Duomo, nel segno della valorizzazione di iniziative di qualità nel centro cittadino. Non solo. Un euro del biglietto a prezzo pieno sarà devoluto alla Veneranda Fabbrica del Duomo per la Cattedrale. A dimostrazione di come gli eventi possano sostenere i monumenti storici di Milano”.

L'esposizione rimane aperta tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 22. 'Rock’n’Music Planet' comprenderà anche una zona a ingresso libero con un Planet Store - in cui sarà possibile acquistare libri, cd, poster, biglietti per i concerti – e una riedizione del Roxy Bar, che darà la possibilità di ascoltare musica dal vivo e consumare cibi e bevande ricercate.
Il costo del biglietto è di cinque euro. Tre euro per il ridotto, in modo da consentire la diffusione della storia del rock tra tutte le fasce d’età. Verranno coinvolte, infatti, anche le scuole medie e superiori, che tutte le mattine, gratuitamente, avranno l’occasione di visitare la mostra e ascoltare una “lezione” privata.

Per informazioni: Sicom, tel. 02.43983255