LENNON DAY A PALERMO
“Imagine all the people living life in peace…”: parole che sono non solo versi di una canzone di un autore immortale, ma massime di un filosofo dei nostri tempi.
Non soltanto gli estimatori e i milioni di fans del cantautore-filosofo scomparso, mito già in vita, fanno tesoro dei versi della celebre Imagine, ma si può senza dubbio affermare che la canzone- poesia sia patrimonio di una collettività senza età, genere, cultura, razza.
Cefalù Events Promotion, affiliato Planet Production, nella persona del produttore Pasquale Saia, la Direzione Artistica di Emilia Di Paola e l’apporto organizzativo fondamentale di Antonio Matranga, ha deciso di ricordarlo con una serata non solo commemorativa ma costruttiva, che sappia parlare di pace, di solidarietà vera e d’impegno artistico e soprattutto sociale.
Il Lennon Day si è svolto il 26 Gennaio, presso il Teatro Zappalà di Palermo, presentato da Filippo Marsala ha visto circa 100 artisti in palco, tra cantanti, attori, ballerini (di tutte le età), ospiti illustri, in collaborazione con l’Associazione A.S.L.T.I. Liberi di Crescere onlus.
Parte del ricavato della vendita dei biglietti, è stato infatti devoluto in beneficenza per l’Ospedale Di Cristina ed in particolare per l’acquisto di libri per la biblioteca dei piccoli degenti della struttura ospedaliera.
Celebrazione della musica di Lennon, dalle origini e dalla magnifica nascita artistica con i Beatles fino a i brani più noti della sua produzione da solista, lo spettacolo ha portato in palco 3 dei gruppi più rappresentativi del genere: Freeways, Ed Sullivan Show, Crabs, intervallati da esibizioni della cantante Brigida Cacciatore, da poco reduce dal programma Amici, e da due Compagnie di giovani cantanti, ballerini, attori, che renderanno omaggio a loro modo al grande personaggio, con un riarrangiamento sorprendente di Imagine, interpretato da tutti i gruppi e da 15 ballerini ed un elemento dalla straordinaria forza come i bambini.
La scelta di una parte della serata dedicata ad un genere così complesso come il Musical, nasce dal desiderio di dare voce al contributo ed all’omaggio artistico delle nuove giovani Compagnie del territorio.
Ospite d’onore della serata, che si è esibito insieme ai gruppi siciliani, il Presidente dei Beatlesiani d’Italia Rolando Giambelli, che ha portato con sé materiale documentario video sul celebre artista scomparso.
Il grande ballerino coreografo siciliano Raimondo Todaro, vincitore (insieme alla miss Italia Cristina Chiabotto) dell’edizione 2005-2006 e della Coppa dei Campioni di “Ballando con le Stelle”, successo della stagione RAI, ha accolto l’invito ed ha rappresentato impeccabilmente dei balli sportivi, dando il proprio personale contributo all'evento.
L’evento non avrebbe avuto luogo senza l’apporto delle Istituzioni che, di fronte al significato culturale e sociale e nei confronti di un messaggio così importante, hanno immediatamente sposato ed appoggiato l’iniziativa, con impegno tangibile: la Regione Sicilia in primo luogo ed in particolare l’Assessorato Turismo e Spettacolo, si dice entusiasta dell’iniziativa e l’On. Le Bartolo Sammartino, che fin dall’ideazione dell’evento ha creduto nel messaggio e nell’impegno dei giovani artisti siciliani; la Provincia Regionale di Palermo, che ha accolto il progetto immediatamente; l’AMAP, che ha incoraggiato e senza dubbio sponsorizzato come Azienda tra le più importanti e rappresentative del Comune di Palermo, la manifestazione.
Si ringraziano le Cantine Calatrasi che hanno offerto, una degustazione del loro ottimo vino a tutto il pubblico intervenuto.

L'Evento è stato ripreso da Rai 3 regionale ed è andato in onda domenica 29 gennaio ore 20. Sarà inoltre trasmesso dalla seconda domenica di febbraio dal programma "Ballando Ballando" di Tele Rent.